12.7 C
Roma
domenica, Novembre 29, 2020
Home NEWS Frammenti di riflessioni

Frammenti di riflessioni

del Prof. Avv. Pietrangelo Jaricci

Giustizia civile

La Suprema Corte ha ritenuto viziata, per violazione del principio della domanda (art. 6 legge fall. e art. 99 c.p.c.) e della corrispondenza tra chiesto e pronunciato (art. 112 c.p.c.), la sentenza dichiarativa di fallimento di una società, resa su iniziativa di una lavoratrice dipendente, che aveva proposto istanza per accedere al Fondo di garanzia dell’Inps, in virtù di un decreto ingiuntivo non opposto e dichiarato esecutivo.

Per il giudice territoriale la domanda della lavoratrice, al di là delle parole utilizzate, andava interpretata come effettiva istanza di fallimento, sulla base di un esame complessivo della stessa.

Invece, secondo la giurisprudenza della Corte di cassazione, per la qualificazione della domanda giudiziale occorre tenere presente, essenzialmente, il relativo contenuto sostanziale, nella specie volto a conseguire il solo accesso al Fondo di garanzia dell’Inps e non la dichiarazione di fallimento (ex multis, Cass., Sez. Un., 28 gennaio 2020, n. 1869; Id., Sez. VI, 20 febbraio 2020, n. 4506; Id., Sez. III, 20 ottobre 2005, n. 20322).

Il tema del petitum e causa petendi, sovente occupa il giudice della Cassazione, rimanendo sempre di grande interesse e attualità (Cass. civ., Sez. I, 7 maggio 2020, n. 8610, ordinanza, a cura di Margherita Conte, “Sulla qualificazione della domanda giudiziale”).

In arrivo un nuovo decreto

Michele Serra, dotato di una innegabile verve satirica, in un recente articolo (“Arriva il decreto zucchine in deroga”, L’Espresso, n. 21/2020, 25), anticipa, con apprezzabile umorismo, “passo dopo passo, le tappe della complessa trattativa…per regolarizzare i braccianti agricoli clandestini”.

“Maggio – I Cinquestelle, per bocca dell’onorevole Di Peppe, chiedono che la regolarizzazione dei braccianti sia approvata dalla piattaforma Rousseau, che però è introvabile da mesi. Secondo alcuni, un flebile segnale ne indicherebbe la presenza in una discarica di rifiuti elettronici del Nord Italia. Secondo altre fonti, la Rousseau sarebbe ricoverata da tempo al Pio Albergo Trivulzio, e nonostante questo starebbe bene. Il Pd, pur di condurre in porto la trattativa, è disposto al compromesso: legalizziamo la raccolta delle mele, possiamo chiudere un occhio su quella delle pere”.

“Giugno – Con un emendamento del senatore Di Mariella, dei Cinquestelle, la nuova legge sui braccianti viene inserita in un contesto più ampio, che prevede entro una settimana grandi piantagioni di cotone nel Sud Italia, per favorire la rinascita del blues e dare così un forte impulso anche al settore dello spettacolo, in ginocchio per la pandemia. La ministra dell’Agricoltura Bellanova cerca di accelerare i tempi della trattativa minacciando con una zappa, nel corso di una riunione ristretta, i Cinquestelle De Giovanna e Di Margherita, ottenendo un forte rimbalzo negli indici di popolarità. La piattaforma Rousseau, improvvisamente, ricomincia a trasmettere dal Trivulzio: elaborando le proposte degli iscritti, dice che i cetrioli possono essere raccolti solo da maggiorenni e che la potatura delle viti va eseguita da parrucchieri diplomati. Il Movimento è perplesso, si sospettano manomissioni. Mentre le cavallette cominciano a divorare i raccolti, il Pd propone una pausa di riflessione”.

“Luglio – Non si è raccolto quasi niente, se non le poche zucchine messe in regola dal decreto ‘Deroga per zucche e zucchine’ settecentoventi pagine dense di riferimenti all’uso regolamentare di ciascuna delle dieci dita, che devono essere munite di mascherina specifica, quella piccola per il mignolo, quella grossa per il pollice, eccetera. Nei campi riarsi, le cavallette divorano gli ultimi avanzi di vita vegetale. La piattaforma Rousseau, trafugata dal Trivulzio e messa al sicuro nella sua cantina dal senatore grillino De Sabrina, si rimette in moto ed elabora un dettagliato Piano Quinquennale che prevede una forte produzione di melanzane a caduta autonoma, che si raccolgono da sole e non richiedono manodopera. Palazzo Chigi prepara un Modulo di Assunzione a Giornata: si chiama così perché ci vuole una giornata di lavoro per compilarlo”.

“Agosto – Vacanza”.

La cronaca si conclude a settembre con un rivolgimento totale della situazione, ma è preferibile lasciare direttamente ai lettori apprendere l’esito della sconcertante vicenda.

Il manuale Cencelli è sempre in auge

Luigi Di Maio cita Piero Calamandrei, ma il testo che ha dimostrato di conoscere alla perfezione è il manuale Cencelli (Emiliano Fittipaldi, “Mi manda Di Maio”, L’Espresso, n. 21/2020, 27ss.).

Un evento da non dimenticare

La strage mafiosa di Capaci del 23 maggio 1992 provocò la morte dell’autorevole magistrato Giovanni Falcone, della moglie e degli uomini di scorta. 

Magistrati intercettati

E la chiamano Giustizia!

Ma il Colle tace.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

Covid e dintorni: puntualizzazioni statistiche opportune e necessarie

di Domenico Giglio Superando il disgusto per le vergognose dichiarazioni di ministri e sottosegretari in merito alle chiusure...

Frammenti di riflessioni

del Prof. Avv. Pietrangelo Jaricci Giustizia costituzionale La Corte costituzionale ha dichiarato che la potestà...

20 settembre 1870: perché senza Roma capitale l’Italia non si poteva fare. Una “conviviale” del Rotary Club Roma Sud

di Salvatore Sfrecola Una “conviviale” un po’ particolare, come solo è possibile in tempi di Covoid-19, per il...

È la politica la causa dell’inefficienza della Pubblica Amministrazione

di Salvatore Sfrecola L'Amministrazione pubblica italiana ha fama di non essere all'altezza del ruolo. Chi l’ha studiata a...

Recent Comments